Luigi Coccia

FREE GAME DESIGNER – ANIMATORE SOCIALE

Tag: gioco di ruolo

300 La battaglia delle tendopoli a PlayLarp di Modena

 

Da quest’anno Play Festival del Gioco ospita Edularp.it, una nuova iniziativa dedicata
agli edu-larp, ovvero i giochi di ruolo (soprattutto dal vivo) con finalità didattiche,
educative e formative.

Edularp.it si terrà a Modena venerdì 6 e sabato 7 aprile 2018 e sarà un incontro sul tema del gioco di ruolo per la didattica, rivolto a organizzatori di edu-larp, insegnanti, formatori,
educatori e a tutti gli appassionati di giochi di ruolo dal vivo.
Da un lato Edularp.it si propone di mettere in rete gli organizzatori di edu-larp italiani,
dando vita a un circuito nazionale di interscambi che aiuti queste attività didattiche a
moltiplicarsi e a migliorarsi. Dall’altro vuole coinvolgere chiunque sia interessato a scoprire come si può fare didattica con il gioco di ruolo, e in particolare con il gioco di ruolo dal vivo.

Al’interno di EduLarp presenterò un gioco sulle migrazioni chiamato 300-La battaglia delle tendopoli.
Il gioco vedrà i partecipanti vestire i panni degli abitanti di due piccole cittadine confinanti,
coinvolti in prima persona nella complessa decisione di accoglienza dei migranti.

Questo gioco servirà a portare alla luce alcuni stereotipi e a far emergere la complessità della situazione. La definizione dello stesso problema da diversi punti di vista, per arrivare a una definizione comune, sarà un esercizio di dibattito democratico.

Edularp.it è un’iniziativa dell’associazione Play Res con il patrocinio del Comune di
Modena, organizzata in collaborazione con l’Università degli Studi di Modena e Reggio
Emilia, con Play – Festival del Gioco, con MEMO – Multicentro Educativo Modena e con
diverse realtà organizzative nel campo dell’edu-larp, provenienti da tutta Italia e dall’estero.

Lo staff di Edularp.it può essere raggiunto all’indirizzo e-mail info@edularp.it ed è a
disposizione di chiunque desideri informazioni sulle modalità di partecipazione all’evento

Sito https://www.play-modena.it/2018/programma/edularpit-67/

Annunci

Bio Onnipotente

 

Una cena, 13 invitati, 4 produttori bio, una famosa blogger, una ditta di antiparassitari, 2 investitori, una certificatrice bio, contratti da stipulare; nasce così Bio Onnipotente, il gioco di ruolo dal vivo che ho presentato domenica 14 maggio alla Degusteria del Gigante a San Benedetto del Tronto nell’ambito di Personal Branding 2017.

L’idea è nata dalla possibilità di poter fare una riflessione sull’agricoltura sostenibile, l’imprenditoria giovanile e sui falsi miti  dello sviluppo agricolo utilizzando il gioco di ruolo dal vivo  come espressione creativa.

Durante la serata ogni partecipante ha interpretato il suo ruolo con 3 obiettivi da portare a termine a fine cena.

Moltissimi gli spunti emersi (difficoltà nel trovare investimenti, genuinità dei prodotti locali, sofisticazioni alimentari, nuove realtà progettuali) che oltre alla squisitezza del menù proposto hanno reso la serata molto interessante.

Ancora una volta il gioco di ruolo attraverso il suo linguaggio e le sue dinamiche di design si rivela il contenitore adatto a stimolare la  comunicazione, allo sviluppo del pensiero creativo, alla relazione e al puro divertimento.

 

Bio Onnipotente

Gioco di ruolo di Luigi Coccia

partecipanti 13 persone

durata intera cena

2017

Ne rimarrà uno solo – Personal Branding 2017

“Sfida all’ultimo posto di lavoro disponibile”, con questa frase è stato presentato il 18 febbraio alla sala Kursaal di Grottammare il Live Game Highlander che ha visto sfidarsi 25 persone alla ricerca di un’unica assunzione sicura.

I partecipanti, a cui era stato affidato segretamente un mestiere e degli obiettivi, si sono lanciati nella lotta all’unico posto di lavoro senza esclusione di colpi bassi mettendo in campo ogni possibile motivazione per raggiungere l’impresa,

Il gioco è stato proposto all’interno del ciclo di incontri Personal Branding 2017, sul lavoro, la crescita personale, l’innovazione sociale e la comunicazione. organizzato dall’Associazione Tillandsia.

La formazione esperenziale attraverso il momento ludico è risultata essere elemento fondamentale sia per la ri-scoperta delle proprie capacità relazionali sia per la sperimentazione di canali comunicativi diversi che partendo proprio dalle dinamiche del gioco hanno permesso lo sviluppo di un pensiero creativo.

Highlander, ne rimarrà uno solo

Gioco di Luigi Coccia

partecipanti 40 persone

durata 2 ore

2017

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: